SPA Magazine
Chiudi
Richiedi Informazioni a tutti gli Hotel
Desideri ricevere un’offerta personalizzata o maggiori informazioni sul soggiorno? Compila i campi qui sotto, dettaglia la tua richiesta e con il click su “Invia Richiesta” invii il tuo messaggio direttamente a tutti gli Hotel Partner, che ti risponderanno nel più breve tempo possibile.

Se desideri info sulle cure e/o sul territorio, scrivi una mail a info@abano.it

Invia Richiesta
Chiudi
Condividi via E-mail
Nome
Cognome
La mia E-Mail
E-Mail del mio amico
Messaggio
Invia Richiesta
Chiudi
Condivi con gli amici
Condividi su FaceBook
Condividi via Email
Chiudi
Offerte Riservate a TE
Invia Richiesta
 
Riconoscere le diverse qualità di tè
 
Esame visivo

Osservare le foglie fornisce diverse indicazioni: un tè di pregio ha le foglie integre tutte della stessa misura. È bene esaminare prima le foglie asciutte ed una volta infuso il tè osservare le foglie bagnate.
Il colore delle foglie asciutte non dovrebbe mai essere troppo spento o troppo giallo. Per esaminare le foglie bagnate bisogna prenderne una e stenderla, nel caso di un tè verde il colore della superficie deve avere tonalità verdi, se sono presenti colorazioni giallognole è probabile che il tè non sia molto fresco; inoltre la foglia umida può dare indicazioni sulla qualità, si possono infatti distinguere le gemme e le prime foglioline. Grande influenza ha la quantità di foglie rotte presenti nelle miscele, queste tendono a rilasciare l’amaro più velocemente, bisogna però tenere in considerazione che diverse miscele di tè nero hanno un’alta percentuale di foglie rotte per renderlo più forte al gusto.

 
Esame olfattivo

I tè possiedono un’ampia gamma di aromi, il profumo deve essere comunque ben percettibile, un tè che non profuma significa che è vecchio, oppure è stato conservato male. La gamma di profumi dei tè verdi va dalle più delicate tonalità di fiori, tipo orchidea, fino ad arrivare a note di noce; per i tè oolong si va dalle tonalità fiorite dell’osmanto fino a quelle di pesca; per i tè neri il profumo deve essere rotondo e persistente, e ricordare la mela.

 
Esame gustativo

Un tè preparato con acqua non adatta, con una temperatura sbagliata o con tempi troppo lunghi produrrà un infuso di scarsa qualità, se preparato con attenzione regalerà una vasta gamma di aromi.

 

È molto utile fare diverse prove per ottenere il migliore infuso. Se l’infuso è torbido è probabile che si è bollita troppo a lungo l’acqua o il tè aveva molta polvere cosa che influisce negativamente anche sul gusto rendendolo molto amaro.

 
 
 
A cura di Viviana Bianchi
(presidentessa dell'associazione
Caracol di Como)
take look
Ti segnaliamo

La pianta del tè ››

Riconoscere le diverse qualità di tè ››

Regole per fare una buona tazza di tè ››

Tè reperibile in Italia ››

Una tazza di tè contro lo stress ››

Riesci a scorgere una nuvola in una
tazza di tè? ››

Chanoyu: Cerimonia del tè giapponese ››

cosa acquistare

Zen Life
Tea Collection

Diverse selezioni di tè, presto acquistabili
on-line

Zen life
Sweet Moments

Piccoli biscotti da tè, presto acquistabili
on-line

libri consigliati

Il libro del tè

Okakura Kakuzo Feltrinelli, Gentili L.

Decidi di stare bene

Baroni, Diehl, Sonda, 2004

Wabi-Sabi per artisti, designer, poeti e filosofi

Leonard Koren, Ponte alle Grazie, 2002

Il Tè – verità e bugie, pregi e difetti

Gianluigi Storto Avverbi, 2006

 
 
© 2011-2015 Inartis Systems S.r.l. - P.I. 03554360283 - Tutti i diritti riservati