Itinerari e Sport
Chiudi
Richiedi Informazioni a tutti gli Hotel
Desideri ricevere un’offerta personalizzata o maggiori informazioni sul soggiorno? Compila i campi qui sotto, dettaglia la tua richiesta e con il click su “Invia Richiesta” invii il tuo messaggio direttamente a tutti gli Hotel Partner, che ti risponderanno nel più breve tempo possibile.

Se desideri info sulle cure e/o sul territorio, scrivi una mail a info@abano.it

Invia Richiesta
Chiudi
Condividi via E-mail
Nome
Cognome
La mia E-Mail
E-Mail del mio amico
Messaggio
Invia Richiesta
Chiudi
Condividi con gli amici
Condividi su FaceBook
Condividi via Email
Chiudi
Offerte Riservate a TE
Invia Richiesta

Venezia insolita e misteriosa

Itinerario tra i gioielli della città scoprendo
aneddoti e curiosità della città sorta sull’acqua

 
 
leone

Venezia è uno scrigno di capolavori

e per vederli tutti bisognerebbe trascorrervi settimane. Con il nostro itinerario vi invitiamo a scoprire le tappe imperdibili della città lagunare, dedicando un po’ di tempo anche a qualche sosta “fuori rotta”, all’enogastronomia e a storie e aneddoti curiosi.

  venezia
 
 

Itinerario a Venezia con le sue tappe imperdibili

Il nostro itinerario parte dal piazzale della Stazione ferroviaria
di Santa Lucia.

Sembra incredibile ma Venezia è una città costruita su palafitte ed è costituita da ben 118 isolette collegate tra di loro da più di 400 ponti. Uno dei più famosi e utilizzati è sicuramente quello degli Scalzi, uno dei quattro che passano il Canal Grande, canale che divide a metà il centro storico di Venezia, ed è un susseguirsi ininterrotto di Palazzi aristocratici e di stupende chiese.

gondola

I simboli di Venezia

Il Leone di San Marco, il ferro da gondola, il Bucintoro… simboli secolari di Venezia, conosciuti in tutto il mondo. Scoprine la storia
e i significati nascosti »

 
  mappa
 
     
scuola san rocco  

Scuola grande
di San Rocco

Le Scuole erano luoghi di aggregazione fra cittadini veneziani, destinate sia a patrizi che popolani. Vi erano le scuole delle Arti e dei Mestieri o le Scuole Grandi che fornivano assistenza ai più poveri o agli orfani. [..continua]

Basilica di Santa Maria Gloriosa dei Frari  

Basilica di Santa Maria Gloriosa dei Frari

E’ uno dei complessi religiosi più grandi di Venezia, dotato di una chiesa e due chiostri, disegnati da Palladio e da Sansovino. La chiesa conserva al suo interno 17 altari monumentali, con capolavori di Tiziano [..continua]

     
     
Campo San Polo  

Campo San Polo

E’ coronato da bei palazzi, ha al centro una delle vere da pozzo più grandi della città, e per la sua vastità veniva utilizzato per la “caccia ai tori molai”. L’ultima domenica di carnevale infatti era tradizione che i tori venissero liberati nel cortile  [..continua]

 
bacari

Andar per bacari

Le tipiche osterie della città ancora oggi sono meta di veneziani e “foresti”,
per vivere la tradizione locale anche
dal punto di vista
dell’enogastronomia »

 
 
 

Perdersi a Venezia tra leggende e fantasmi

A Venezia moltissime sono le storie che raccontano di spiriti e fantasmi che vagano per la città. Mentre girovagate tra le calli, immersi magari nella misteriosa nebbia che spesso aleggia spettrale nei freddi mesi invernali, potreste imbattervi proprio in uno di questi.

 Il più famoso è sicuramente quello del Campanaro di San Marco, che per soldi vendette le sue ossa alla Scienza, e il cui scheletro prima della mezzanotte si allontana dal museo in cui è custodito per andare a suonare i dodici rintocchi del Campanile di San Marco.

Altro famoso spettro è quello del filosofo Giordano Bruno che a Ca’ Mocenigo fu tradito e imprigionato prima di essere consegnato all’Inquisizione. Palazzo Mastelli o del Cammello invece conserva in facciata alcune statue, la tradizione vuole siano quelle dei mercanti che lo abitavano, rimasti pietrificati per la loro disonestà.

Un alone di inquietante mistero gravita poi attorno a Ca’Dario: negli ultimi 400 anni i proprietari del palazzo infatti morirono di morte violenta.

 
 
     
mercatini rialto  

I mercati di Rialto

Prima di arrivare al famoso ponte, dedicate un po’ del vostro tempo a passeggiare piacevolmente tra i famosi mercati di Venezia. Situato in un edificio neogotico vi è il mercato del pesce, o Pescaria, che da secoli offre ai veneziani, ma anche ai semplici curiosi, [..continua]

Rialto  

Ponte di Rialto

Fino a metà Ottocento era l’unico ponte a collegare le due rive del Canal Grande. La sua costruzione fu portata a termine nel 1592 da Antonio da Ponte, valente ingegnere veneziano che sorprendentemente ebbe la meglio [..continua]

     
     
piazza san marco  

Piazza San Marco

La celeberrima piazza per secoli è stato il fulcro della vita politica e religiosa veneziana e ancora oggi ospita gli eventi più importanti di Venezia. Famosa in tutto il mondo, accoglie i più bei palazzi della città che si susseguono uno dopo l’altro in una carrellata  [..continua]

 
Basilica san marco  

Basilica di San Marco

Nata come Cappella privata del Doge, la chiesa divenne il centro della vita religiosa della città, con l’arrivo nell’828 delle spoglie di San Marco. Il suo aspetto, complesso e articolato, mostra gli affascinanti influssi delle chiese di Costantinopoli, [..continua]

     
     
indicazioni

Come orientarsi a Venezia

Tra “calli”, “fondaci”, “rii” e “campielli”
c’è da perdere la testa.
Ecco qualche suggerimento per parlare
la lingua dei veneziani »

 
Orologio  

Torre dell’Orologio

Situata tra le Procuratie Vecchie e la Basilica, questa torre ospita un meraviglioso orologio che oltre a rappresentare le 24 ore del giorno, raffigura in scintillante foglia d’oro i segni zodiacali e le fasi lunari. Sopra il quadrante la Madonna in trono. Dalla porticina  [..continua]

     
     
Piazzetta san marco  

Piazzetta San Marco

Alla destra della Basilica si apre Piazzetta San Marco, dove si erge il maestoso Palazzo Ducale, uno dei simboli di Venezia. Di fronte si staglia la mole della bellissima Biblioteca Marciana del Sansovino, costruita nel Cinquecento per contenere dei preziosi  [..continua]

 
Palazzo Ducale  

Palazzo Ducale

Forse il luogo più emblematico della città, Palazzo Ducale era la dimora del Doge e sede delle più alte magistrature veneziane, e fu costruito dai più valenti architetti del tempo. Attraverso la Porta della Carta si accedeva al meraviglioso cortile con la Scala [..continua]

     
     
Palazzo Ducale  

Il campanile
di San Marco

Chiamato “el paron de casa”, in origine era una torre d’avvistamento, poi attraverso il rintoccare delle sue famose campane divenne il messaggero delle attività dei veneziani, delle condanne a morte e del possibile

attacco di pirati e nemici. Il campanile, alto quasi 100 metri, è sostenuto da più di 3000 pali. Sulla sommità un angelo dorato di 5 metri gira, indicando la direzione del vento.

Suggerimento: non perdetevi la vista più spettacolare della città che potrete ammirare compiendo a piedi l’interminabile salita fino alla loggia campanaria (per i meno coraggiosi c’è un comodo ascensore). Qui Galileo Galilei presentò il suo cannocchiale facendo vedere al Doge i pescatori a Chioggia.

 
 
sestieri

I sei sestieri di Venezia
e le loro meraviglie

Consigli per “perdersi” tra le calli veneziane senza “perdere”
i capolavori della città »

Ponte dei sospiri  

Ponte dei Sospiri

Il famoso ponte collega Palazzo Ducale con il palazzo delle Prigioni Nuove. La tradizione vuole che i carcerati passando sul ponte sospirassero intravedendo, attraverso le piccole finestre, il mondo esterno e vivendo in qualche modo gli ultimi attimi di libertà.

 
     
     
 
 
 
 
© 2011-2015 Inartis Systems S.r.l. - P.I. 03554360283 - Tutti i diritti riservati