Itinerari e Sport
Chiudi
Richiedi Informazioni a tutti gli Hotel
Desideri ricevere un’offerta personalizzata o maggiori informazioni sul soggiorno? Compila i campi qui sotto, dettaglia la tua richiesta e con il click su “Invia Richiesta” invii il tuo messaggio direttamente a tutti gli Hotel Partner, che ti risponderanno nel più breve tempo possibile.

Se desideri info sulle cure e/o sul territorio, scrivi una mail a info@abano.it

Invia Richiesta
Chiudi
Condividi via E-mail
Nome
Cognome
La mia E-Mail
E-Mail del mio amico
Messaggio
Invia Richiesta
Chiudi
Condividi con gli amici
Condividi su FaceBook
Condividi via Email
Chiudi
Offerte Riservate a TE
Invia Richiesta
 

Le Ville Venete

Verso la metà del ‘500 molte famiglie patrizie veneziane fecero erigere dimore di villeggiatura

in amene campagne e colline del territorio della Serenissima.
Nasceva così la Villa Veneta, al tempo stesso dimora di campagna e centro di potere.

 

Oggi le ville venete sono più di 4000
(di queste circa 200 sono aperte al pubblico), sparse un po' dovunque: lungo la strada che da Mestre porta a Treviso (il Terraglio), lungo il fiume Brenta che collegava Venezia a Padova (Ville della Riviera del Brenta), sulle colline trevigiane, vicentine, sui colli Berici ed Euganei, e un po' ovunque nella pianura. Tra queste ville, diverse sono opera di architetti famosi, come il Palladio (da ricordare che 27 Ville Venete Palladiane sono inserite nella lista dell'UNESCO, come patrimonio mondiale dell'umanità).

 

Le città d'arte del Veneto

Gusto, storia, arte, passioni:
un tema per ogni direzione

 

Padova: storia ed arte ››

Cittadella: città murata ››

Treviso e la Marca, culla del gusto ››

Venezia ››

La laguna e le sue isole ››

Verona tra storia e passioni ››

Vicenza ed il Palladio ››

Le città murate: un tuffo nel Medioevo ››

Le Ville della Riviera del Brenta ››

 
 
 
 

Villa Pisani

Lungo le rive del fiume Brenta, nel tratto che unisce Venezia a Padova, vi è un susseguire quasi continuo di Ville, che i patrizi veneziani si fecero costruire a partire dal XV-XVI secolo come residenze di campagna. Erano raggiungibili direttamente in barca da Venezia, a cominciare dalla grandiosa Villa Pisani a Stra', sicuramente la Villa più conosciuta e visitata di tutta la Riviera. Nel corso della sua storia questa magnifica Villa accolse Dogi, Re e Imperatori, mentre oggi è un Museo Nazionale che ospita numerose opere d’arte, prima fra tutte l’affresco “La Gloria della famiglia Pisani” ad opera di Gianbattista Tiepolo. La Villa dispone anche di un parco che copre una superficie di 11 ettari all’interno del quale è possibile visitare uno dei labirinti vegetali del meglio conservati d’Europa.  

 
 

Da Abano verso Est:
Le Ville della Riviera del Brenta

 Sempre a Strà è possibile visitare Villa Foscarini Rossi sede di un’interessante mostra permanente di calzature antiche e contemporanee, mentre, risalendo il corso del fiume presso Mira, sorgono Villa Widmann(1) e la Barchessa Valmarana(2).

 

In località Gambarare di Oriago, Mira, si trova Villa Gradenigo, la più antica della Riviera, mentre, opera del Palladio e dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, è Villa “La Malcontenta”(3) il cui piano nobile è decorato da un ciclo di affreschi ispirato alle Metamorfosi di Ovidio. Oggi è possibile visitare queste Ville tramite una mini crociera lungo il Brenta a bordo del Burchiello da Padova fino a Piazza San Marco a Venezia, attraverso quelle che un tempo erano le terre dei Dogi.

 
 
 
© 2011-2015 Inartis Systems S.r.l. - P.I. 03554360283 - Tutti i diritti riservati